concime piante

Concimi per piante

Il concime, a cosa serve ? 

I concimi di origine organica o minerale si utilizzano per apportare alle piante gli elementi nutritivi  che ne favoriscono lo sviluppo e per aumentare la resa e la qualità delle colture. Anche gli elementi nutritivi contenuti negli ammendanti costituiscono un fattore essenziale per lo sviluppo di molte piante. Questo è il motivo per cui l'ammendante non è da considerarsi come un prodotto di uso generico, in quanto a ogni tipo di pianta corrisponde un concime specifico. Di conseguenza conviene sceglierlo e utilizzarlo in modo mirato.    

Scegliere bene e l'utilizzo                 

Prima di scegliere il concime, bisogna considerare le esigenze della pianta a cui è destinato. Oltre al concime universale, esistono formulati in cui le quantità dei singoli componenti - azoto, fosforo, potassio - sono dosate in modo tale da poter soddisfare le esigenze di specifiche famiglie di piante. Arbusti e ornamentali in genere richiedono, ad esempio, un fertilizzante ricco di azoto. Gerani e piante fiorite avranno bisogno di un fertilizzante più ricco di fosforo e di potassio. Ortensie, agrumi, conifere, arbusti e altre piante da giardino preferiscono fertilizzanti a lunga durata sottoforma di piccole sfere come gli Osmocote, mentre le piante d'appartamento si avvantaggiano dei benefici dei bastoncini nutrientivi a lento rilascio.

Infine, per l'orto, si può optare per un concime organico che può essere usato in agricoltura biologica. Applicato momento giusto, ad esempio in marzo o in aprile, permetterà ai raccolti di crescere in modo ottimale: consultare l'elenco.

Scopri l'ampia gamma di soluzioni KB e Naturen by KB per la manutenzione delle piante.